Cannolo siciliano: origine ricetta tra storia e leggenda

Cannolo siciliano: origine ricetta tra storia e leggenda

News & Eventi

Cannolo siciliano: origine ricetta tra storia e leggenda

Il cannolo siciliano è il dolce più famoso della pasticceria siciliana. Probabilmente il suo successo, oltre che alla bontà, è dovuto alla sua forma particolare. Il cannolo è infatti una cialda fritta a forma di tubo ripieno di crema di ricotta, che per tradizione è ricotta di pecora. Ma esistono comunque varie versioni che differiscono per dimensioni e/o ripieno. In questo articolo scopriremo come e quando ha avuto origine il cannolo siciliano.

Origine e storia del cannolo siciliano

Come tutte le cose “leggendarie” anche l’origine del cannolo si perde tra miti e racconti. La cosa certa è che il cannolo siciliano ha origini molto antiche, che risalgono già all’epoca romana. La prima attestazione – anche se la fonte non è diretta – sarebbe stata resa nientedimeno che da Cicerone. L’oratore romano avrebbe infatti descritto, durante la sua permanenza in Sicilia del 76-75 a.C., l’approccio con un “tubus farinarius dulcissimo edulio ex lacte fartus”, ovvero un tubo di farina farcito con una dolce crema di latte. Sarebbe questo appunto il primo antenato del cannolo, ripreso con molta probabilità dalla tradizione araba, alla quale viene attribuita l’origine di questo e di tanti altri dolci con ricotta tipici della pasticceria siciliana.

Un harem a Caltanissetta: gli arabi e la ricetta del cannolo siciliano

La tradizione vede contesa l’origine del cannolo tra Palermo e Caltanissetta. Ma stando all’ordine cronologico sembrerebbe più avvalorata l’ipotesi nissena. Secondo questa narrazione la ricetta del cannolo siciliano sarebbe sorta tra le mura di Qalc’at al-Nissa, nome da cui deriva quello di Caltanissetta e che in arabo designerebbe un antico harem, letteralmente “Castello delle donne”. Ed è proprio alle concubine della fortezza araba che la leggenda attribuisce l’invenzione del cannolo, variato sostanzialmente dalla ricetta di origine romana.

Dalla clausura alla notorietà mondiale del cannolo

A questo punto si inserisce la seconda leggenda, quella della ricetta palermitana del cannolo siciliano, che si lega indissolubilmente alla prima. L’arrivo dei Normanni in Sicilia ebbe infatti come conseguenza la diffusione della religione cristiana e l’abbandono degli harem come quello di Caltanissetta. E sembra proprio questa circostanza abbia dato il via alla diffusione del cannolo in Sicilia. Anzitutto a Palermo, dove la ricetta, forse proprio grazie a una delle concubine convertite, fu portata in convento. Tra i più accreditati il Convento di Santa Maria di Monte Oliveto, nei pressi della Cattedrale di Palermo. I racconti si mescolano, ma in ogni caso il dolce sembra essere sempre collegato ai contesti frivoli e scherzosi delle suore. Proprio per questa ragione, il cannolo venne in un primo momento associato alla festività del Carnevale.

Oggi il cannolo siciliano è il dolce siciliano per eccellenza, conosciuto e diffuso in tutto il mondo, in ogni periodo dell’anno.

Vuoi preparare i cannoli siciliani? Scopri i kit Cannolo Express di Ricocrem, completi di tutti gli ingredienti necessari per la preparazione dei cannoli siciliani.

Prodotti

Ecco alcuni ingredienti utili per le tue ricette a base di ricotta

Secchiello Ricocrem

crema di ricotta per ricette dolci

Sac à poche

ricocrem crema di ricotta per ricette pasticceria

Kit per cannoli

ricocrem ingredienti per cannoli siciliani

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

Cookies & Privacy Policy